Videoletture in valigia

Anche le Storie in valigia hanno testato la prima lettura in videoconferenza!

A inizio febbraio ci eravamo lasciati all’Istituto Italiano di Cultura con un grande abbraccio e la promessa di rivederci il mese dopo.
Purtroppo, a causa del Covid-19, le nostre abitudini quotidiane e i nostri progetti sono cambiati dall’oggi al domani e non ci è stato possibile mantenere la promessa.
Lo sconvolgimento del ritmo della giornata, la chiusura delle scuole e la didattica a distanza, lo smart working di praticamente tutti i componenti delle nostre due famiglie, hanno fatto sì che il nostro impegno a trovare soluzioni alternative per far incontrare Storie in Valigia con i bimbi italoamburghesi – scegliere le letture, testarle, trovare un modo per far provare Silvia e Francesca, fisicamente rinchiuse in case diverse a km di distanza – si sia protratto per un mesetto buono. Ma non abbiamo mai smesso un attimo di pensare ai “nostri” piccoli frequentatori delle letture.

Con un po’ di emozione e tanta incertezza ci siamo avventurate in questo esperimento digitale e a fine aprile abbiamo letto Il mio colore di Fuad Aziz edito da Artebambini ai nostri piccoli amburghesi (e questa volta anche a qualche viaggiatore collegato da lontano). Per noi è stato un successo, anche perché si trattava di un doppio esperimento: la prima videolettura e il primo Kamishibai! Adesso stiamo riordinando le idee e ci prepariamo ad andare avanti in digitale …ma non vediamo l’ora di riprendere le letture in presenza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: